La scuola di notariato "Anselmo Anselmi," istituita ufficialmente dal Consiglio Notarile di Roma, nasce, in realtà, nel 1949 ad opera ed iniziativa di quattro giovani Notai romani: Mario D'Orazi-Flavoni, Andrea Giuliani, Daniele Migliori e Vincenzo Colapietro.
Intitolata ad Anselmo Anselmi, acuto e sapiente studioso della storia e della tecnica notarile, che per primo promosse la fondazione di una Scuola allo scopo di rilanciare le gloriose tradizioni dell'insegnamento notarile, la Scuola da subito acquistò e mantenne fama e prestigio per la serietà e l'erudizione dei suoi docenti e per il largo respiro culturale dei corsi.
Ha, oggi, al suo attivo un lungo elenco di Notai, i quali, già suoi allievi, hanno da essa saputo apprendere non solo informazioni teoriche, ma anche quella fine arte dell'umanità e dell'affetto, che rende il notaio "testimone privilegiato" e professionista meritevole di speciale fiducia.
Scopo primario della Scuola è lo svolgimento di corsi teorico-pratici per la preparazione all'esercizio della professione notarile.
La Scuola si è, inoltre, di recente, convenzionata con le Scuole di Specializzazione per le professioni legali che sono istituite presso le varie Università italiane.
L'insegnamento è affidato a Docenti Universitari, Magistrati e Notai.
Ogni corso è annuale e ha inizio a novembre e termina a luglio con almeno due ore giornaliere di insegnamento per cinque giorni settimanali.
In ogni settimana almeno un giorno è dedicato all'illustrazione, stesura e correzione di un'esercitazione scritta.
La Scuola organizza, altresì, dibattiti e conferenze su argomenti di interesse notarile con la partecipazione di docenti universitari, magistrati, tecnici ed altri operatori del diritto.
Le materie d'insegnamento sono:
a) Ordinamento del Notariato
b) Diritto civile.
-Persone e famiglia.Volontaria giurisdizione.
-Diritto successorio.Atti mortis causa.
-Obbligazioni e contratti in generale.
-Diritti reali.Tutela dei diritti.Contratti speciali.
-Società.Titoli di credito.Fallimento.
c) Diritto tributario.
d) Pubblici registri.Catasto.

e) Altre materie di interesse notarile (Diritto internazionale privato, Procedura civile, Urbanistica )